Nel mese di Maggio 2020, a seguito del lockdown nazionale imposto dal Governo per il contenimento del CODIV19, il Cinema Teatro Magda Olivero è sostenuto dal bando Rincontriamoci promosso da Compagnia di San Paolo. Di seguito l’abstract della nostra proposta:

La sospensione di tutte le iniziative ed il lavoro di prossimità ha comportato lo sgretolamento delle consolidata rete di relazioni fondamentali per lo sviluppo delle progetto CTMO. Nello specifico sono stati annullati gli appuntamenti teatrali relativi alla stagione del Comune di Saluzzo con Piemonte Dal Vivo, gli spettacoli amatoriali, scolastici ed i saggi di fine anno; la programmazione cinematografica concordata con AIACE, UCCA e Piemonte Movie; Piemonte Jazz Festival (Pdv) e spettacoli musicali del circuito indipendente.

Abbiamo aperto un tavolo di dialogo con soggetti sul territorio nazionale, promuovendo diverse iniziative: Solidarietà Virale: compatibilmente con le norme di prevenzione, raccolta e distribuzione di generi di prima necessità in rete con le altre associazioni del territorio; Resistenza Virale: attraverso le diverse modalità online abbiamo coordinato assemblee, concerti, proiezioni cinematografiche, dimostrando ancora una volta l’importanza dell’associazionismo anche a livello locale; 

La socialità e la cultura diffusa promossa da spazi come il CTMO saranno più che mai necessarie per contrastare gli effetti della paura e dell’isolamento, anche per riprendere quei percorsi di protagonismo, di identità e di legami. Pensiamo che sia necessario un investimento per riorganizzare gli spazi nell’ottica del distanziamento fisico, per promuovere un rapporto stabile con i volontari dello spazio e i cittadini recuperando l’operatività sociale, favorendo le attività laboratoriali ed i servizi come quello del Gruppo di Acquisto Solidale. 

Contestualmente riorientare le attività culturali in un palinsesto online (CTMO LIVE), creando contenuti originali al CTMO da programmare in un calendario per i prossimi 12 mesi: concerti, approfondimenti cinematografici e proiezioni con AIACE e SINEMAH, podcast radiofonici su tematiche di interesse, privilegiando la partecipazione territoriale; in questo modo favoriamo il bisogno di una nuova socialità e la vicinanza alle iniziative culturali locali.